Rimessaggio imbarcazioni

Ci possiamo occupare del rimessaggio invernale della vostra imbarcazione, sia all’aperto che al coperto con personale altamente specializzato.

  • Carenaggio e rimessaggio imbarcazioni a vela senza disalberare. Ci occupiamo anche del trasferimento della barca presso il cantiere presso il quale eseguiremo i vari lavori preventivati.
  • Trattamenti epossidici a scafi ed a bulbi in ghisa ed in piombo.
  • Disarmo vele con lavaggio e manutenzione invernale ordinaria
  • Tagliandi motori con personale autorizzato Yanmar e Volvo Penta
  • Sbarco motori e revisione su banco
  • Verniciature e lucidature scafi e carene
  • Interventi di ripristino imbarcazioni danneggiate
  • Verniciatura e lucidatura

Questi sono alcuni dei servizi che siamo in grado di offrire alla nostra clientela, che potrò usufruire di report settimanali fotografici sulla fase di avanzamentoi dei lavori stessi. Contattateci per sottoporci le vostre esigenze e saremo grati di esaminarle.

rimessaggio-imbarcazioni

Trattamenti preventivi antiosmosi

Eseguiamo trattamenti preventivi contro l’osmosi utilizzando prodotti di prima quaità come International, West System, Cecchi.

Se l’imbarcazione ha effettivamente bisogno di un trattamento preventivo contro l’osmosi si vede effettuando la misurazione dell’umidità presente nello scafo utilizzando l’igrometro. Prima del formarsi dell’osmosi si ha un progressivo aumento dell’umidità dello scafo (ingresso di microparticelle di acqua nelle micro porosità presenti nel gelcoat e nella resina sottostante). Con l’aumento dell’ingresso di acqua (a causa del processo di osmosi) all’interno dellemicro cavità presenti nel laminato, si vengono a formare delle vere e proprie bolle che intaccano l’uniformità del laminato portando, in casi estremi, anche a delaminazioni vere e proprie. Nel caso in cui siano presenti bolle, si procederà ad un trattamento antiosmosi, con rimozione del Gelcoat, apertura delle bolle presenti sullo scafo, successiva stuccatura e applicazione del ciclo epossidico. Se è presente solamente dell’umidità (sintomo precursore della formazione di osmosi) si procederà a rimuovere gl strati di antivegetativa e primer fino a scoprire il Gelcoat. La fase successiva è quella di portare l’umidità presente nello cafo fino ad i valori idonei all’inizio del ciclo epossidico preventivo contro la formazione di osmosi.

Quando i livelli di umidità rispettano i parametri adatti all’inizio del ciclo si procede con l’applicazione della resina epossidica, fino ad applicare nuovamente il primer e successivamente l’antivegetativa.

Allestimento imbarcazioni

Forniture navali

Istallazioni elettronica

Trasferimento imbarcazioni